fbpx

Facciamo una premessa: il mestiere del carrozziere è un lavoro complesso, molto variegato che implica notevoli e molteplici capacità. Il carrozziere di oggi deve essere tecnico, venditore, creativo e imprenditore insieme.

 

Anche se hai dei collaboratori che svolgono le diverse mansioni in carrozzeria, tu che sei il capo devi comunque intenderti di tutto per poter supervisionare e coordinare tutte le attività della tua azienda. Complicato ma anche entusiasmante!

 

Come imprenditore devi sapere anche fare gli investimenti giusti ovvero scegliere in quale settore, in quale attrezzatura, in quali conoscenza investire per migliorare la tua attività.

 

 

Per fare ciò , ti diamo tre consigli fondamentali:

 

  1. Non copiare quello che fanno gli altri  ovvero non investire nelle stesse cose/servizi/attrezzature dei tuoi concorrenti

  2. Leggi e informati più che puoi.

  3. Siediti e valuta a tavolino i pro e i contro di ogni possibile investimento o idea che ti viene in mente.

 

NON COPIARE QUELLO CHE FANNO GLI ALTRI

É un nostro tormentone, lo so, ma d’altro canto è davvero fondamentale se vuoi differenziarti dalla massa dai tuoi concorrenti.

 

Vuoi fare quello che fanno tutti e fare una faticaccia per convincere i clienti a scegliere te o vuoi che questi arrivino nella tua carrozzeria perchè sei unico?

 

Se la seconda opzione è quella che preferisci, allora devi smettere di pensare come gli altri.

 

Ti faccio un esempio:

Alla fine degli anno ’90 inizio 2000, in una provincia del Nord Italia, abbiamo assistito ad una vera e propria rincorsa al carro attrezzi. Non c’era carrozzeria che non ne avesse comprato almeno uno nuovo o usato.Tutti a contendersi il recupero delle auto sinistrate con il risultato che alcune volte, sul luogo dell’incidente, c’erano più carri attrezzi che auto incidentate. Per fortuna, questo fenomeno è durato poco perchè il mercato si è autoregolamentato. La richiesta era inferiore all’offerta e alla fine, tanti carri attrezzi sono stati venduti.

 

Questa storia è per spiegarti che per scegliere in cosa investire i soldi della tua carrozzeria, devi valutare bene quello che fanno i tuoi concorrente ma non devi copiarli.

 

Scegli qualcosa che gli altri NON fanno, qualcosa che ti renda unico e facilmente riconoscibile.

 

 

Per fare ciò LEGGI E INFORMATI PIÙ CHE PUOI.

 

Oggigiorno l’informazione non manca.

Anzi, ce n’è fin troppa e va opportunamente filtrata.

Ciononostante puoi trovare idee e progetti validi ovunque. Fiere, riviste di settore, internet…il mondo è pieno di informazioni utili se solo gli presti orecchio.

Non essere pigro. Informarsi implica uno sforzo ma è fondamentale.

 

Una volta che hai individuato la materia, l’attrezzatura, il settore, il servizio sul quale investire, VALUTALO BENE A TAVOLINO.

Scrivi su un foglio i PRO e i CONTRO di tutti e soppesa le prospettive di tali investimenti nel breve e lungo periodo.

 

 

Suggerimento:

Oggi una carrozzeria non può esimersi dall’essere ben attrezzata.

Quindi investire in attrezzature va sempre bene. Ma ricorda che  il lavoro dell’ufficio conto molto ma molto di più rispetto al passato.

L’accoglienza, la gestione pratiche, l’amministrazione contabile, il post-vendita sono attività primarie esattamente come avere un nuova saldatrice o un nuovo plenum riscaldato. Per non parlare di una presenza su internet con un proprio sito che magari sia ben rintracciabile su Google.

Investire quindi in un’impiegata part-time, in nuovi computer, in un nuovo sistema digitale per il controllo dei flussi di lavoro, in un nuovo sito potrebbero essere tra le varie opzioni di investimento.

 

E non solo per le grandi carrozzeria. Anzi anche le piccole realtà hanno bisogno di organizzazione, forse anche di più delle grandi aziende.

Ricorda quindi che investire nelle tua aziende significa tenerla viva.

 

Scegliere in cosa investire sta a te.

 

Scegli con la tua testa e non con quella dei tuoi concorrenti.

 

 

In questo, Essere Carrozzieri  ti può aiutare:

 

  1. Se vuoi, iscriviti per ricevere via email ogni lunedì le nostre dritte

     

  2. Registrati e inizia il tuo Percorso con Essere Carrozzieri

Continua a leggerci per avere altre dritte come questa.

Ci vediamo la prossima volta se non anche prima. Ciao.

Condividi:
Facebook
Facebook
RSS
YouTube
YouTube